Comprare in farmacie online, pro e contro

L’Italia rispetto ad altri paesi è arrivata un po’ tardi, ma sono sempre di più le farmacie che hanno un sito Internet per la vendita online dei loro prodotti, a prezzi decisamente inferiori rispetto alle classiche farmacie “fisiche”.

La maggior parte dei farmacisti, medici e altri operatori sanitari statunitensi sostengono che ordinare tali farmaci è semplicemente sbagliato. E’illegale e pericoloso.

Molti sostenitori del paziente – e alcuni operatori sanitari senza peli sulla lingua – dicono che se è condotto due diligence per la farmacia, i farmaci sono sicuri e significativamente meno costoso di quelli venduti negli Stati Uniti, offrendo in tal modo i pazienti modi per mantenere e migliorare la salute, senza bancarotta loro stessi.

Ecco alcuni vantaggi sull’acquisto online:

Pratica già comune in America

Secondo un sondaggio svolto negli Stati Uniti circa il 60 per cento degli intervistati ha dovuto tagliare i costi di assistenza sanitaria, un fenomeno che complice la crisi è avvenuto anche in Italia. Molti degli intervistati hanno detto che un modo per far quadrare i conti è quello di acquistare farmaci online.
.Sulla base del sondaggio, Consumer Reports ha stimato che più di 2 milioni di americani acquistano abitualmente i farmaci in questo modo, mentre secondo altri dati sarebbero quasi 5 milioni.

Il risparmio online

Le differenze di prezzo dei prodotti tra la farmacia fisica e quelle online possono essere significative. I prezzi dei farmaci e ad esempio dei prodotti per l’infanzia sono stabiliti a volte in modo opaco dai produttori, e in Italia sono spesso più alti che in altri paesi come la Francia, alimentando a volte un curioso fenomeno di acquisto oltre confine di latte in polvere, pannolini e alimenti vari. Comprando online e seguendo i nostri consigli si può spesso risparmiare tra il 10 e il 30% e in caso di offerte anche di più.

Svantaggi

Attenzione alla legalità di chi vende

Come abbiamo segnaltio nella nostra sezione sui Consigli di acquisto, in Italia chi vende online deve avere un permesso rilasciato dal ministero, altrimenti è un sito illegale che potenzialmente può vendere prodotti pericolosi e contraffatti.
Anche prezzi estremamente bassi potrebbero essere il segnale di qualche problema, così come l’acquisto da siti stranieri non certificati che spediscono dall’estero prodotti non controllati.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *